Analisi di una bufala divenuta fenomeno: Marzano e il Gender

Marzano_saggio_cover

Michela Marzano, “Papà, Mamma e Gender”, in libreria da ottobre 2015 per UTET; dalla Biblioteca Arturo Loria di Carpi (MO)

In “Papà, Mamma e Gender”, Michela Marzano instaura un dialogo – un po’ come Tahar Ben Jelloun in “Il razzismo spiegato a mia figlia”, di cui ho scritto una recensione – con il lettore desideroso di disperdere i dubbi sulla polemica che sta intorno all’ideologia del gender.

Marzano spiega, analizza, argomenta come non vedevo fare da tempo. Parla di razzismo, sessismo, omofobia con semplicità e senza lasciare nulla al caso. Cita colleghi filosofi e scrittori – come Simone de Beauvoir e Judith Butler, femminista ed esponente degli Studi di genere a lungo osteggiata, cui viene fatto un omaggio con trasporto e correttezza di parole – integra ogni fonte, ogni pagina web che venga presa in esame. Ho molto apprezzato anche il riferimento alla vicenda del romanzo di Melania Mazzucco, “Sei come sei”, di cui mi riprometto in questa sede di stendere una recensione entro breve. Trasparente, alterna pagine in Times intime, sentite, dal profondo, che contengono elementi del suo vissuto, a altre in Comic Sans dall’impianto più freddo, giornalistico. E’ guidato dalle migliori intenzioni, questo

def_bullismo

Frammento di Glossario, definizione di Bullismo. Per i duri d’orecchio, e gli egoisti.

pamphlet svelto da leggere, accurato, rassicurante, ma allo stesso tempo dal potere propulsivo. Fa venir voglia di impegnarsi, contro il bullismo, gli stereotipi che imprigionano, l’educazione su cui tanto batte il martello di questa prosa. E’ un invito all’ascolto di tutti, dolcemente e senza paraocchi, se non quelli razionali e per forza di cose giusti del sentimento umano, in tutte le sue forme. Un saggio coraggioso, il cui fine ultimo è racchiuso nelle parole che seguono, appartenute ad Albert Camus:

“Nominare in maniera corretta le cose è un modo per tentare di far diminuire la sofferenza e il disordine che ci sono nel mondo”.

def_nota_bene

Frammenti di Glossario, definizione di due sconosciuti, ad ausilio dei Maschilisti: Ruoli di genere e Sessismo.

La sofferenza per i “diversi”, lontani dall’etero-normalità della società in cui viviamo, il disordine nei cuori di chi vorrebbe schiacciare il loro diritto a una vita visibile, riconosciuta, eguale. Per i quali c’è l’immancabile glossario, al termine di questo che spero diventi un must nelle librerie di rivoluzionari e progressisti.

Ho scritto dell’autrice e del libro anche qui, sul blog collettivo Tempo Perso.

Annunci

Informazioni su dedette

Studentessa di Lettere. Non tollera gli intolleranti.
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni, Vecchi post e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...